I lavori sugli impianti elettrici

I rischi derivanti da uno shock elettrico  possono manifestarsi con  gravi lesioni fino ad arrivare all’arresto cardia

Nelle attività che comportano lavori elettrici è fondamentale  osservare le corrette procedure. Il controllo della  gestione di tale rischio è contenuta nella Norma CEI 11-27 , la quale individua vere e proprie  figure responsabili degli impianti e dei lavori elettrici. 

URI, Persona o Unità,  Responsabile dell’impianto elettrico

RI, Persona designata alla conduzione dell’impianto elettrico;

  URL, Persona o Unità Responsabile della realizzazione del lavoro;

  PL, Persona preposta alla conduzionedell’attività lavorativa.

La norma è chiara nel  indicare che “nessuna persona può intraprendere qualsiasi attività lavorativa che richieda conoscenze tecniche o esperienza atte a prevenire pericoli elettrici o infortuni , senza possedere tali requisiti, o senza essere sottoposta alla supervisione o alla sorveglianza che il lavoro intrapreso richiede”.

Il PL , ovvero , la persona preposta alla conduzione dell’attività lavorativa deve osservare l’obbligo di assicurarsi  prima e durante l’ intervento  , che siano osservate  prescrizioni,  procedure e regole ;  fornire  istruzioni a tutto il personale  occupato nell’esecuzione. 

Ogni lavoro sotto tensione  necessita di  idoneità scritta  rivolta a coloro che sono identificati come  PES o PAV idonei.

 I lavori fuori tensione e/o in prossimità possono essere svolti persona comune (PEC – non esperta e non avvertita, in ambito di lavori elettrici) sempre sotto  la responsabilità  di PES  o in taluni casi  sotto la sorveglianza di PES o PAV.

 Lavori elettrici in appalto

Nel caso di lavori in appalto i  committenti hanno l’obbligo di verifica che  il personale addetto sia in possesso dei requisiti richiesti per l’esecuzione dei lavori secondo la norma CEI 11-27


Corso formazione PES PAV_NORMA CEI 11-27